Logo Regione Autonoma della Sardegna
SCUOLA E UNIVERSITA' DELLA SARDEGNA IN RETE

Consorzi

Consorzi
Trasformare una situazione di debolezza in un punto di forza e in un’occasione di innovazione. E’ questa una delle sfide di Conoscere. La situazione di debolezza è quella delle scuole di comuni piccoli e periferici, costantemente a rischio di taglio perché hanno difficoltà a raggiungere la soglia del bacino di utenza minimo fissato dal Ministero dell’Istruzione. L’idea è quella di farne i protagonisti di una sperimentazione sia organizzativa che didattica, che consenta loro, se lo vogliono, di consorziarsi con una o più scuole del territorio che si trovano in una situazione analoga e di dar vita, insieme ad esse, ad una innovazione profonda dei processi di insegnamento, che consenta di abbinare, alla lezione tradizionale, forme di insegnamento a distanza tramite l’uso della videoconferenza e dei corsi on line.La rete diventa così lo strumento per attuare una prospettiva dell’educazione senza confini spaziali e per realizzare aule che non siano soltanto strutture edilizie e luoghi fisici, ma anche ambienti che si arricchiscono attraverso le connessioni e gli scambi di informazioni e di conoscenze tra contesti territoriali diversi, più o meno distanti tra loro. Ne scaturisce un analogo potenziamento dei processi d’insegnamento, non più progettati, realizzati e valutati da singoli docenti che procedano in modo del tutto autonomo e indipendente l’uno dall’altro, ma risultato del lavoro di gruppi di insegnanti che formano un’organizzazione, distribuita in un determinato contesto territoriale, più o meno ampio, e capillarmente diffusa.
Cambia, di conseguenza, l’immagine della conoscenza che viene proposta, che non è più il semplice atto di apprendimento individuale di regole, nozioni e concetti, ma diventa il risultato di un processo di costruzione collettivo, sociale, che richiede, da parte di ogni singolo soggetto coinvolto, una partecipazione effettiva e consapevole. Il progetto Conoscere punta proprio a stimolare questa partecipazione e a favorire il senso di appartenenza, da parte di ogni singolo studente e docente, a una comunità scolastica regionale che lavora insieme, collabora e cresce in modo il più possibile omogeneo e rafforza la propria coesione interna attraverso il progressivo sviluppo di uno sfondo condiviso di conoscenze, metodologie, obiettivi e valori.
All’interno di questo sistema, connesso attraverso l’Intranet generale, viene stimolata e promossa, con questa linea d’intervento, la formazione di specifiche reti consortili tra scuole, eventualmente distinte e specializzate per funzione (reti di cooperazione didattica, reti finalizzate all'aggiornamento e alla formazione degli insegnanti, reti con specifici fini di ricerca), con l'obiettivo di attivare un coordinamento territoriale grazie al quale si possa realizzare un vero e proprio sistema di offerta consorziata.