Logo Regione Autonoma della Sardegna
SCUOLA E UNIVERSITA' DELLA SARDEGNA IN RETE
  • Campus
    • Laboratorio

Laboratorio

Il laboratorio è un luogo di sperimentazione e di collaborazione, attrezzato con un computer in ogni banco e collegamento in rete. Qui studenti e insegnanti sono i protagonisti di un’attività comune per costruire nuovi percorsi di apprendimento e nuovi strumenti di insegnamento e apprendimento. Le 28 scuole, di cui 12 medie inferiori, 8 superiori, 4 scuole elementari e 4 materne, per un totale di 100 classi, finora coinvolte in questo progetto pilota sulla multimedialità utilizzano come materiale didattico i semilavorati multimediali. Di cosa si tratta? Sono dei contenitori di conoscenza progettati non per un singolo ciclo scolastico (la scuola materna, la scuola elementare, la scuola media o quella superiore) ma per l’intero percorso, concepito come un insieme unico, che attraversa tutti questi cicli.

Sono quindi studiati e realizzati per accompagnare la progressione e lo sviluppo del processo di apprendimento di ogni singolo studente. Inoltre non sono dei manuali già definiti e con un itinerario obbligato da seguire, ma una serie di spunti e proposte dai quali gli studenti - con il supporto dei professori e di un tutor che coordinerà le attività e aiuterà le classi a prendere confidenza con i prodotti multimediali - potranno attingere concetti, informazioni, stimoli, da rielaborare, sviluppare, arricchire attraverso il lavoro in aula e il confronto con altre realtà scolastiche coinvolte nel progetto.

Sono state individuate tre aree del sapere nelle quali gli studenti, guidati dai loro professori, dovranno sperimentare l’apprendimento e la rielaborazione dei contenuti, in base alle proprie capacità cognitive, agli interessi personali e all’immaginazione. Sono un Manuale che riguarda una singola disciplina, e cioè la Fisica, con annesso un laboratorio virtuale interattivo, un manuale interdisciplinare, quello di Bioetica, che coniuga nozioni scientifiche (soprattutto di biologia e medicina) con l’analisi e la discussione di questioni filosofiche riguardanti i principi e i valori che sono alla base del nostro modo di pensare e dei nostri comportamenti. E un manuale di Linguistica generale e sarda, che attraversa l’intero campo delle discipline, oggetto di studio, in quanto si occupa dei diversi linguaggi con i quali ogni singolo studente si deve confrontare durante il suo percorso formativo.

Il progetto pilota prevede che il lavoro al computer si integri con altre attività come consultazione e ricerche su testi, utilizzo di carta, colori, giornali, ma anche organizzazione di spettacoli e realizzazione di esperimenti "reali" e non più solo virtuali.

Una fase fondamentale del progetto pilota sulla multimedialità è quella che prevede la condivisione dei contenuti, lo scambio di informazioni e di risorse con le altre scuole e classi che partecipano alla sperimentazione, con cui è possibile dialogare nei forum e condividere documenti. Per favorire l’interazione è stata creata un’apposita area di lavoro. L’insegnamento on-line e la creazione di comunità di apprendimento sono infatti due degli obiettivi prioritari del progetto.